Insufficienza Intestinale e Nutrizione Clinica

Attività scientifica

L’insufficienza intestinale cronica benigna, dove per benigna si intende l’assenza di tumore maligno, è l’insufficienza d’organo dovuta alla riduzione della funzione intestinale sotto il minimo necessario per l’assorbimento di macronutrienti, acqua ed elettroliti, tale da richiedere la supplementazione per via venosa per mantenere lo stato di salute e la crescita.

La IICB è la più rara delle insufficienze d’organo, e come tale è la meno conosciuta. In Italia vi sono circa 800-1000 pazienti in NPD per IICB (di cui 150 circa sono pazienti in età pediatrica), pari a 12-15 casi per milione di abitanti.

La IICB può verificarsi sia soggetti adulti, sia in bambini e adolescenti, come conseguenza di malattie congenite o acquisite dell’apparato digerente. I meccanismi principali sono il malassorbimento intestinale (circa 80% dei casi), responsabile di circa i due terzi dei casi, dovuto ad un intestino corto, fistole intestinali o danni estesi della parente dell’intestino, e la alterazione della motilità intestinale (circa 20% dei casi), una specie di paralisi dell’intestino che impedisce al cibo di progredire lungo l’apparato digerente.

La terapia della IICB ha tre obbiettivi principali: “salvavita”, cioè nutrire adeguatamente la persona; “riabilitazione intestinale”, cioè recuperare totalmente o almeno migliorare la funzione dell’intestino malato; “riabilitazione sociale”, cioè reinserire il paziente nel contesto della famiglia, dei rapporti sociali, del mondo lavorativo e scolastico

La terapia salvavita, che consente di nutrire adeguatamene il paziente, è la Nutrizione Parenterale Domiciliare (NPD), che consiste nella infusione direttamente nel sangue venoso di adeguate miscele nutritive. La NPD è “l’intestino artificiale” che sostituisce la funzione intestinale persa. Può essere paragonata alla dialisi per i pazienti con insufficienza renale.

La terapia riabilitativa intestinale consiste in interventi dietetici e farmacologici, compresi i fattori di crescita intestinale, interventi di chirurgia cosiddetta non-trapiantologica e nel trapianto di intestino, che trova indicazione solo in quei paziente la cui vita è in pericolo a causa di complicanze gravi della NPD oppure di complicanze della malattia intestinale che ha causato la IICB

L’attività di ricerca è quindi dedicata alla nutrizione clinica applicata alle malattie digestive ed in particolare alla nutrizione artificiale come terapia primaria della insufficienza intestinale cronica sia dovuta a malattie non neoplastiche (benigna), sia secondaria a neoplasia maligna; sono inoltre aree di studio la nutraceutica applicata alle emulsioni lipidiche per nutrizione parenterale, il trapianto di intestino e la Mitochondrial Neurogastrointestinal Encephalomyopathy (MNGIE).  

Principali aree di ricerca:

  • Epidemiologia, fisiopatologia, terapia e outcome della insufficienza intestinale e della nutrizione parenterale domiciliare (comprese le complicanze)
  • Trapianto di fegato come terapia salvavita nella MNGIE
  • Definizione e classificazione della insufficienza intestinale
  • Linee guida internazionali sulla nutrizione parenterale ed enterale domiciliare, sulla insufficienza intestinale acuta e cronica e sul trapianto di intestino;

L’attività di ricerca è stata svolta nell’ambito del “Home Artificial Nutrition & Chronic Intestinal Failure Special Interest Group of the European Society for Clinical Nutrition and Metabolism (ESPEN) del quale il gruppo è coordinatore e gestore del database internazionale “Chronic INtestinal Failure Action Day”.

Responsabile scientifico/Coordinatore

Membri del gruppo

Loris Pironi

Professore ordinario

Altri membri 

  • Dr.ssa Anna Simona Sasdelli

  • Dr.ssa Mariacristina Guidetti

Collaborazioni nazionali e internazionali 

Prof. Dr. med. Georg LAMPRECHT

Division of Gastroenterology and Endocrinology, Dep. of Internal Medicine

University Medical Center Rostock

georg.lamprecht@med.uni-rostock.de

Tele: 49 (0) 381 494 7481

Fax: 49 (0) 381 494 7482

Universitätsmedizin Rostock

Ernst-Heydemann-Str. 6

18057 Rostock

Germany

 

Dr. Cristina CUERDA

Nutrition Unit

Hospital General Universitario Gregorio Marañón

c/ Doctor Esquerdo 46

28007 Madrid, Spain

FAX: +34 915868018

 

Prof. Francisca JOLY

Department of Gastroenterology and Nutritional Support

Approved centre for intestinal failure

Hôpital Beaujon

100 Bd General Leclerc

92110 Clichy, France

 

Prof. Simon LAL

Intestinal Failure Unit

Salford Royal Foundation Trust

Salford

U.K.

M68HD

Simon.Lal@srft.nhs.uk

TEL: +41 01612065147

 

Prof. Michael STAUN

Rigshospitalet

Department of Medical Gastroenterology CA2121

Blegdamsvej 9

DK-2100 Copenhagen, Denmark

TEL: +45 3545 2157

FAX: +45 3545 2913

 

Dr. Kinga Szczepanek

Department of Anaesthesiology and Intensive Care Medicine

Jagiellonian University Collegium Medicum

Krakow

Poland

TEL: +48 608 515 670

 

Prof. Andrè Van Gossum

Université Libre de Bruxelles

Erasme Hospital

Gastroenterology Department

Route de Lennik 808

1070 BRUXELLES

Belgium

Tel.: +32 2 555 4900

Fax: +32 2 555 4901

 

Prof. Geert WANTEN

Intestinal Failure Unit

Department of Gastroenterology and Hepatology

Radboud University Nijmegen Medical Centre

P.O. Box 9101 6500 HB Nijmegen, The Netherlands

Phone: ++31 24 3614760 Fax: ++31 24 3540103